OFFERTE Soggiorni Brevi OFFERTE Epifania TUTTE LE OFFERTE FOTO
Capodanno
Epifania
Natale 1-2 notti
DETTAGLI
Hotel Baglio Santa Croce 3* Valderice - Sicilia - Tp Trapani SS 187 91019 - Valderice
DESCRIZIONE

DESCRIZIONE

Tra il mare di San Vito Lo Capo, la montagna di Erice e la campagna di Valderice, su di una collina rivolta verso il Golfo di Cornino e il Monte Cofano, immerso nel verde della natura della provincia di Trapani, spicca il Baglio Santacroce.

Eretto nel 1637 affinché, dalla posizione elevata, il curatolo potesse controllare i poderi del feudo, il casale ospitava alcune famiglie di contadini, e serviva da rimessa per gli attrezzi, da stalla e da fienile. Oggi l’Hotel Ristorante Baglio Santacroce si estende su un’area di 35.000 mq., ed è circondato da un giardino lussureggiante di agavi, olivi, agrumi e piante aromatiche.Nel 1987, la famiglia di Giuseppe Cusenza porta a termine un’intelligente opera di restauro e recupero dell’antico fabbricato rurale, ricreando l’atmosfera semplice dell’ambiente originario. Il cortile interno lastricato in pietra e ricco di flora trapanese, il verde che circonda e invade la struttura, la pietra che si fonde con l’architettura del luogo e alcuni oggetti della tradizione siciliana, fanno del Baglio Santacroce un piacevole luogo perso nel tempo.Prospiciente l’antica dimora, nel 2005 è stato realizzato un nuovo “baglio” che, perfettamente integrato nell’insieme, mantiene, sia negli arredi sia nei materiali, lo stile e l’originalità della casa madre e ripropone la tipologia architettonica di un edificio a corte chiusa.Le ampie terrazze panoramiche regalano paesaggi indimenticabili, mentre la piscina con solarium dona momenti di esclusivo relax.La sala lettura permette ai clienti di godere di un buon libro nel silenzio conciliante che si crea nella stanza dai muri in pietra e dai colori tenui.Straordinario il senso di pace e armonia che potete apprezzare stando seduti ad un tavolino a bordo piscina, nella quiete della natura, gustando una granita di limone, godendo del panorama, dell’aria pulita e di un mare che ancora oggi è la culla di immensi tesori appartenenti ad antiche civiltà.Agli amanti della compagnia e del divertimento, inoltre, la famiglia Cusenza segnala tutti i locali e gli eventi in programma nella provincia di Trapani, restando a disposizione per qualsiasi informazione su feste, sagre e spettacoli in genere. Una postazione Internet nella hall e la Wi-Fi Zone sono sempre a disposizione dei clienti per consultare il web, la propria e-mail, stampare o inviare documenti.Infine, i servizi bar, sala meeting, sala Tv, biciclette e parcheggio privato, completano il tutto rendendo il Baglio Santacroce particolarmente accogliente e confortevole: ritrovo obbligato per gli amanti della tranquillità e della buona cucina.

CAMERE

Le camere dell’antico Baglio sono molto accoglienti e dotate di un fascino particolare dato dallo stile rustico perfettamente mantenuto.

Le camere conservano, infatti, travi in legno, pavimenti di cotto rustico lavorato secondo una tecnica tradizionale oggi quasi scomparsa, e sono arredate con letti in ferro battuto, tappeti tipici ericini e mobili in legno d’olivo.

Nel nuovo Baglio, le camere sono ampie e luminose. Arredate con richiami all’800 siciliano, con mobili in castagno, tappeti ericini e letti in ferro, le stanze del “nuovo Baglio” regalano agli ospiti tutto il comfort desiderabile, con la possibilità di optare per una splendida vista mare sul Golfo di Cornino.

Le 67 camere, di cui 2 junior suite, sono dotate di servizi privati, telefono, tv satellitare, cassaforte, mini-frigo e riscaldamento, mentre nel “nuovo Baglio” accresce il comfort l’aria condizionata.

 

RISTORANTE

Attrezzato di una sala più grande e di due più piccole, il ristorante è aperto a pranzo e a cena e può contemporaneamente ospitare banchetti, ricevimenti, meeting, cocktail e cene private in un’atmosfera accogliente e riservata.

Forte di un’esperienza più che trentennale, infatti, la direzione del Baglio ospita anche gruppi turistici, matrimoni, comunioni, cresime, lauree, cene sociali, mettendo a disposizione un ottimo staff per il servizio ai tavoli o buffet.

Situato nella terrazza coperta con la suggestiva vista sul mare e il promontorio di San Vito Lo Capo, il ristorante del Baglio Santacroce è conosciuto per l’ottima cucina che offre i più gustosi piatti tipici del trapanese, degni della tradizione culinaria siciliana più rinomata.

La nostra cucina

Scintillante, gioiosa, rituale, fantasiosa. La cucina siciliana è come la sua terra. Vive di sole, di mare, di amore. E di colori accesi, di odori intensi, di contrasti stridenti.

La storia del costume alimentare siciliano comincia con i primi abitanti dell’isola, i Sicani, i Fenici, i Greci, i Romani. Si narra che i personaggi ricchi e i maggiori esponenti della cultura greca usassero mandare i loro cuochi ad apprendere l’arte culinaria siciliana. Continua ad evolversi e si orienta verso nuovi sapori con l’arrivo di popoli invasori, dai Vandali ai Bizantini, dagli Arabi ai Normanni, dagli Angioini agli Aragonesi. E la tradizione continua, cresce, si arricchisce di nuovi elementi di influenze culturali diverse. Si tramandano nuove ricette, pietanze popolari convivono e si misurano con “piatti moderni”.

Le caratteristiche primarie della cucina del Baglio Santacroce sono così la fantasia, il gusto elaborato nel presentare le pietanze, l’impiego di aromi, dei condimenti, la profusione di sapori.

 

MEETING E CONGRESSI

Presso il Baglio Santacroce è possibile organizzare meeting, convegni, congressi, tavole rotonde, seminari, raduni, work-shop e feste di vario genere, integrando tali servizi con speciali finger lunch, coffe break, light lunch, buffet lunch.

Sono a disposizione n° 3 sale di varie dimensioni con possibilità di allestimento a platea, tavolo imperiale, ferro di cavallo ecc..

I servizi dedicati sono molteplici: dal “pacchetto completo” comprensivo di vitto e alloggio in hotel, fino alla possibilità di richiedere specifici dispositivi e materiali audio/video funzionali allo svolgimento del vostro meeting. Contattando la struttura, si potranno valutare insieme le soluzioni migliori.

Alcuni dei materiali disponibili sono:

  • Maxi schermo (varie dimensioni)
  • TV LCD di varie dimensioni
  • Videoproiettore
  • Computer portatile
  • Telecamera
  • Circuito di ripresa convegno e diffusione su vari monitor,
  • Impianto di amplificazione audio (wattaggio vario)
  • Microfoni fissi e microfoni tipo “gelato”
  • Impianto luci personalizzato
  • Struttura Americana
  • Strutture autoportanti per pannelli e banner
  • Podio
  • Pedana
  • Sedie
  • Tavoli
  • Wi-fi

Servizi disponibili

  • Servizio fotografico
  • Servizio di ripresa video
  • Servizio hostess
  • Servizio di progettazione e realizzazione materiale informativo

 

TRAPANI E LA SUA PROVINCIA: LUOGHI DA VISITARE E CONSIGLI

La provincia di Trapani offre al turista innumerevoli paesaggi straordinari, beni di grande valenza culturale, tradizioni da scoprire ed una cucina locale ricca di particolari e gustosissimi piatti tipici. Vi illustriamo di seguito alcune delle mete turistiche da visitare immancabilmente nel momento in cui vi troverete nel nostro territorio.

La passeggiata nel centro di Trapani lungo il corso, la via Torrearsa e la Via Garibaldi, è uno dei percorsi più suggestivi della città di Trapani: incontrerete chiese e palazzi dotati di un’estetica unica, con esterni che fanno da preziosa cornice alle strade in basolato, ed interni riccamente abbelliti. Da visitare o quantomeno da attenzionare sono:

  • la Cattedrale San Lorenzo e la chiesa del Collegio dei Gesuiti (corso Vittorio Emanuele);
  • Palazzo Cavarretta oggi sede del Consiglio comunale (via Torrearsa);
  • l’ex Carcere, ristrutturato nel 2007 e la chiesa del Purgatorio che ospita i gruppi dei Misteri (via San Francesco) che - accompagnati da musica - vengono portati in spalla dal popolo durante la Processione del Venerdì Santo che si svolge tra le vie della città per 24 ore consecutive.
  • Partendo poi dalla bellissima Piazza Ex mercato del pesce (prima sede del mercato del pesce ed oggi deputata ad ospitare pieces teatrali, eventi gastronomici e musicali), si può percorrere la nuova passeggiata sulle mura di Tramontana con vista sulla spiaggia di Porta Botteghelle. Proseguendo, si arriva anche all’antico Bastione su largo delle Sirene e a Torre di Ligny oggi sede del Museo della Preistoria e “popolarmente” definita “il punto di incontro tra il mar Tirreno e il mar Mediterraneo”.

Oltre al centro storico, Trapani possiede un altro enorme patrimonio: quello della Riserva delle Saline: paesaggio unico al tramonto, con i “rossi cappelli” dei mulini ormai fermi e i fenicotteri che si fermano nelle vasche.

Proseguendo per la cosiddetta “Via del Sale”, tramite battello si può raggiungere Mozia. Essa è un piccolo isolotto incontaminato che conserva preziosissimi resti della civilltà punico-fenicia. L’Isola è attrezzata di percorsi illustrati per coloro che vogliono fare un tuffo in un posto ancora non invaso dalla civiltà moderna, ma mantenuto gelosamente intatto.

Proseguendo lungo la costa, verso sud-est, si possono visitare Marsala, Mazzara del Vallo e, continuando verso Agrigento, la bellissima Selinunte con il suo parco archeologico risalente al V sec a.C. Il Parco è posto su una collina sopra la foce del Fiume Belice ed è suddiviso nella zona dei Templi Orientali, dell’Acropoli e della Necropoli; gran parte della Riserva conserva in modo sorprendente i resti di quell’antica civiltà.

In parte paragonabile a Selinunte, ma molto più vicina a Trapani, raggiungibile tramite l’autostrada A29, è Segesta. Su una collina, arrivato a noi quasi intatto, si erge il tempio dorico risalente al V sec a. C., mentre nella vallata poco distante, raggiungibile tramite il servizio di navetta, si trova il teatro greco risalente al II sec. a.C. che ospita ogni anno, in etate, spettacoli di vario genere: dalla lettura di poesie all’alba, ai concerti, alle commedie di Plauto e le tragedie di Aristofane. Inoltre, di recente scoperta, è un santuario i cui resti risalgono al IV-V sec. a.C.

Raggiungibile da Trapani tramite bus, auto o funivia, Erice è un dolcissimo paese medioevale rimasto fedele alle sue origini ed intatto nell’architettura, nei paesaggi, negli allestimenti. Molto suggestivo e caratteristico è passeggiare per le viuzze del paese circondati da chiese, pupi siciliani, tappeti ericini, ceramica tipica, profumo di pasta di mandorla e di genovesi (dolci tipici), e non è difficile rimanere stupiti dai tanti cortiletti fioriti all’entrata delle case.

Già sede del centro scientifico internazionale “Ettore Maiorana”, Erice sta anche avviando l’insediamento di un osservatorio della Pace sul Mediterraneo, che avrà sede presso la vecchia Torretta Pepoli che presto tornerà al suo splendore. Da visitare sono: il Castello di Venere, il Castello del bellissimo Giardino del Balio, la magnifica Cattedrale gotica eretta nel 1314 ed affiancata da una torre-campanile che si suppone sia stata eretta da Federico d'Aragona nel 1312 come Torre di avvistamento e le tante chiese del Paese. Esiste un percorso turistico che parte proprio dalla Chiesa Madre. Ma forse la cosa più bella di Erice, è il panorama di cui si gode: dal Balio si può ammirare sia tutta la città di Trapani con la sua costa a forma di falce distesa sul mare, sia le saline, sia il golfo di Bonagia con il Monte Cofano.

Il paese di San Vito Lo Capo è situato sulla costa nord della Sicilia, tra Trapani e Palermo. Il suo incanto deriva innanzitutto dalla magnifica spiaggia bianca bagnata da un mare trasparente con un faro sullo sfondo e le palme in primo piano: una vera e propria cartolina d’autore. Da visitare sono la cappella di Santa Crescenzia posizionata all’entrata del paese e risalente al XVI secolo e la vecchia fortezza saracena oggi Santuario dedicato a San Vito che custodisce, tra i tanti beni, anche una statua attribuita al Gagini. Da non lasciarsi sfuggire, una volta a San Vito Lo Capo, è la visita (esclusivamente a piedi) della Riserva dello Zingaro: mare incontaminato e territorio che custodisce tante e rare specie di flora e fauna. Inoltre, sono tantissimi gli eventi che ospita il comune di San Vito Lo Capo nel periodo estivo: dal Jazz Festival al Cous Cous Fest alla rassegna letteraria “libri, autori e buganvillee”: svaghi e passatempi per tutte le età.

Favignana, Marettimo e Levanzo - Isole Egadi - possono offrire al turista ottime vacanze al mare, in tutta tranquillità, lontani dalle spiagge affollate. Favignana è l’Isola dotata di più servizi, famosa per la Mattanza del Tonno ed ulteriormente valorizzata negli ultimi anni dalla nascita di una scuola di vela all’interno della vecchia Tonnara. Levanzo e Marettimo, invece, restano delle vere e proprie perle incontaminate, e sono visitabili a piedi o grazie ai tanti servizi di “taxi a mare” presenti sul posto. Andando a Levanzo, non si può perdere la visita alla “Grotta del Genovese”, che conserva graffiti di età pleistocenica e pitture di età neolitica.

Nominiamo di seguito altri luoghi che meritano sicuramente la vostra visita:

Custonaci: - La grotta

Valderice: La tonnara di Bonagia

Alcamo: Il Castello dei Conti di Modica

Scopello: I faraglioni

Campobello di Mazara: Le Cave di Cusa

Mazara del Vallo: La Riserva Gorghi Tondi

Gibellina: il Cretto di Burri

Partanna: Il Castello

Salaparuta: I ruderi del Castello

Isola di Pantelleria

Riepiloghi Offerte

Copyright 2016 - Tutti i diritti sono riservati
Powered by RSV-Service